Come lavare i cuscini in lavatrice

Quanto è divertente la battaglia con i cuscini! E com’è piacevole appoggiare la testa sopra un comodo guanciale al termine di una giornata faticosa! Per non parlare del magnifico effetto arredo che una nuvola di cuscini riesce a dare al divano del salotto! Eh già, dei cuscini in casa non si può proprio fare a meno ma, a forza di utilizzarli, giorno dopo giorno, questi splendidi e candidi complementi d’arredo ingialliscono, ingrigiscono e diventano uno sporco e maleodorante nido di batteri. Correre ai ripari si può però, perché anche i cuscini si possono lavare, e se leggete attentamente l’etichetta scoprirete che molti di essi possono addirittura finire tranquillamente in lavatrice. Ecco come si fa!

Cosa ti servirà

1

Step 1: Leggi l’etichetta

Solo da un’attenta lettura dell’etichetta scoprirai se puoi lavare i cuscini in lavatrice. Ricorda che se trovi il simbolo della vaschetta, via libera all’elettrodomestico; se trovi il simbolo della vaschetta con una mano dentro, invece, vanno lavati a mano; se vedi stampata sull’etichetta una vaschetta con sopra una croce devi per forza ricorrere al lavaggio a secco. Sulle istruzioni di lavaggio troverai anche suggerimenti su temperatura e tipo di programma (normale, delicato, extra delicato…).

2

Step 2: Metti i cuscini in lavatrice e versa la candeggina delicata

Nel caso il tuo cuscino sia in piuma d’oca, sbattilo bene con il battipanni in modo da eliminare l'eventuale polvere accumulata. Se è consentito l’uso della lavatrice, mettili pure nel cestello ma prima cerca di eliminare quanta più aria possibile schiacciandoli per bene. In caso i cuscini siano invece in materiale sintetico, aggiungili tranquillamente in lavatrice. Quindi, aggiungi 1 tappo dosatore (100 ml) di ACE Gentile direttamente nel cestello sopra i cuscini. Anche se i tuoi cuscini sono in lattice, anallergici e resistenti a muffe e acari, ogni tanto conviene rinfrescarli un po’. Alcuni tipi di cuscini in lattice non possono essere lavati in lavatrice per cui in questo caso è particolarmente importante controllare le istruzioni di lavaggio. Se questo è consentito, mettili direttamente in lavatrice e preparati al lavaggio.

3

Step 3: Aggiungi il detersivo e avvia il lavaggio

Se prosegui con il lavaggio in lavatrice, versa ACE DETERSIVO in un dosatore e inseriscilo direttamente nel cestello sopra il cuscino. Opta, però, per un programma “delicati” con temperatura mai superiore ai 30°C. Nel caso i cuscini siano invece in lattice, seleziona un lavaggio delicato a 40°C e imposta una centrifuga compresa tra i 600 e gli 800 giri: in questo modo eliminerai l’acqua all’interno senza correre il rischio di deformare i cuscini. Imposta un doppio risciacquo e avvia il lavaggio.

4

Step 4: Asciuga all’ombra

Terminato il lavaggio, asciuga i cuscini all’aria aperta e all’ombra, mettendoli appoggiati su un piano orizzontale in modo che non si deformino. Lasciali sgocciolare e, soprattutto se in piuma d’oca, massaggiali ogni tanto per ridistribuire l’imbottitura uniformemente su tutta la superficie.

Un consiglio in più

I cuscini andrebbero lavati almeno ogni 2 o 3 mesi per evitare il proliferare di acari e batteri. Proteggete il cuscino con un copricuscino, oltre che con una federa, facile da sfilare quando è necessario lavarlo.

Per lavare i cuscini in lavatrice abbiamo utilizzato

ACE Gentile

ACE Detersivi Igienizzanti & Aromatheraphy